Regolamento Ufficiale 4NCI 2015

Per tutte le regole non menzionate qui sotto si faccia riferimento al regolamento FIBA per il basket 5vs5. Fair play e sportività sono parte integrante del regolamento 4NCI 2014. 

ART.1 IL CAMPO 

1.1 La partita è giocata su una metà campo con un canestro presso l’ANCIGROUND del Parco Albanese di Mestre. 

ART.2 LE SQUADRE 

2.1 Ogni squadra è composta da un massimo di 4 giocatori (3 giocatori in campo e 1 cambio) iscritti regolarmente al torneo e coperti da polizza assicurativa stipulata al momento dell’iscrizione.

2.2 Il numero di giocatori non può eccedere il numero di 4 omologandosi ai regolamenti di iscrizione alle Finali Nazionali FISB 2015 e dell’Italian Streetball Tour 2015.

ART.3 ARBITRAGGIO e GIUDICI DI CAMPO

3.1 Nella categoria Senior e Junior è prevista la modalità dell’”arbitraggio attivo”. Questo consiste nel normale arbitraggio della partita in maniera attiva da parte di un arbitro ufficiale.

3.2 L’arbitro verrà coadiuvato da 2 ufficiali da campo che, in caso di controversia, avranno pieno controllo decisionale.

3.3. Nella categoria del torneo 1vs1 è prevista la modalità dell’”arbitraggio passivo”. Questo consiste nell’auto-arbitraggio da parte dei giocatori, con l’aiuto, nel caso di controversia, di un Controller a bordo campo che da il proprio parere insindacabile solo quando interpellato dai giocatori stessi. Il Controller è un arbitro. Il Controller è assistito da 1/2 giudici di campo che hanno il compito di stilare il referto di gara ed aiutarlo nella gestione del tempo di gioco.

3.4 L’Arbitro, il Controller o l’Ufficiale di Campo hanno la facoltà di sospendere il match e far intervenire lo staff organizzativo del 4NCI nel caso in cui ritengano che le prerogative di sportività e lealtà vengano meno.

ART.4 INIZIO DELLA PARTITA 

4.1 Entrambe le squadre hanno a disposizione, in contemporanea, un momento per il riscaldamento di 2 minuti. 

4.2 Ogni partita inizierà con la palla a due dopo la quale, indipendentemente da quale squadra ha il possesso della palla, sarà necessario uscire dalla linea del tiro da 3 punti per rendere l’azione valida.

4.3 Il gioco inizia con tre giocatori in campo. Il primo possesso ai tempi supplementari viene assegnato con palla a due. Dopodichè si seguirà la regola del possesso alternato. Se la squadra A ha avuto il primo possesso del supplementare, al secondo supplementare toccherà alla squadra B, al terzo supplementare di nuovo alla squadra A e così via. 

ART.5 PUNTEGGIO 

5.1 Ogni canestro all’interno dell’arco dei tre punti vale 2 punti. 

5.2 Ogni canestro dietro l’arco vale 3 punti. 

5.3 Ogni canestro su tiro libero vale 1 punto. 

ART.6 TEMPO DI GIOCO/VITTORIA DELLA PARTITA 

6.1 Il tempo regolare di gioco consiste in un tempo di 8 minuti totali; gli ultimi 2 minuti di ogni incontro sono effettivi, quindi il giudice di campo stopperà il tempo ogni qual volta il normale regolamento FIP lo impone. 

6.2 Vince la partita chi è in vantaggio alla fine del tempo, o chi segna per primo 21 punti. Questa regola è applicata solo nel tempo regolare, non durante i tempi supplementari i quali dovranno essere giocati nella sua interezza. 

6.3 Se le squadre sono in parità alla fine del tempo, la partita continua con tempi supplementari da 2 minuti effettivi. È previsto un intervallo di un minuto prima dell’inizio dei tempi supplementari.

6.4 Se una squadra non si presenta in campo con 3 giocatori all’orario previsto per l’inizio della partita, perde a tavolino 21 a 0. 

ART.7 FALLI DI SQUADRA 

7.1 Una squadra raggiunge il bonus quando commette 5 falli di squadra. 

7.2 Un fallo durante un’azione di tiro all’interno dell’arco, è punito con un tiro libero. 

7.3 Un fallo durante un’azione di tiro all’esterno dell’arco, è punito con due tiri liberi. 

7.4 In caso di canestro più fallo, il giocatore che ha subito il fallo ha diritto a un tiro libero supplementare. 

7.5 Dal sesto fallo di squadra in poi, il giocatore che ha subito fallo tira un tiro libero con rimbalzo. 

7.6 In caso di falli antisportivi, atti violenti gravi o comportamenti scorretti, la squadra perde la partita a tavolino e viene squalificata. Questa decisione è a discrezione dell’Organizzazione.

ART.8 TEMPOREGGIARE 

8.1 Il temporeggiare o il tergiversare senza giocare attivamente cercando di segnare è una violazione che viene punita con la perdita del possesso. Il Controller ha la facoltà di segnalare questa violazione anche aiutato dai giudici di campo o dai responsabili del torneo in maniera attiva. 

ART.9 COME SI GIOCA LA PALLA 

9.1 Dopo ogni canestro in campo o su tiro libero: Un giocatore della squadra che non ha segnato fa ripartire il gioco palleggiando o passando la palla dalla zona all’interno dell’arco, al suo esterno. La palla è sempre attiva e quindi la squadra avversaria può cercare di recuperare il pallone. Nel caso in cui lo recuperi dovrà comunque uscire dall’arco per rendere la sua azione d’attacco valida. 

9.2 Dopo un tiro sbagliato: Se c’è rimbalzo in attacco, la squadra può continuare ad attaccare il canestro senza uscire dall’arco. Se c’è rimbalzo difensivo, la squadra può giocare solo dopo aver riportato la palla all’esterno dell’arco (palleggiando o passando). 

9.3 Dopo una palla rubata o un cambio palla: Se questo succede all’interno dell’arco, la palla deve essere passata o si dovrà palleggiare all’esterno dell’arco. 

9.4 Dopo una situazione di palla morta o dopo un canestro segnato, l’azione di gioco ripartirà con una rimessa laterale (o dal fondo) con difesa attiva. 

9.5 Un giocatore è considerato all’esterno dell’arco quando ha entrambi i piedi al suo esterno, senza pestare la linea. Non è necessario effettuare il palleggio all’esterno se entrambi i piedi sono all’esterno dell’arco.

9.6 Nel caso di palla contesa, la palla va alla difesa. 

9.7 Per rendere un’azione d’attacco valida è necessario, dunque, effettuare almeno un passaggio ed almeno uno dei giocatori d’attacco deve aver avuto possesso della palla al di fuori dell’arco. Non è necessario palleggiare al di fuori dell’arco. 

9.8 Una qualsiasi rimessa è valida come passaggio di attivazione dell’azione d’attacco, ma sarà necessario che nell’azione almeno 1 volta la palla esca dall’arco. Quindi un passaggio diretto da rimessa sotto canestro non è valido.

ART.10 SOSTITUZIONI 

Le sostituzioni sono illimitate. Si possono effettuare sostituzioni quando il gioco è fermo avvisando il Controller.

ART.11 TIME OUT 

Ogni squadra ha diritto ad 1 time out di 30 secondi. Un giocatore può chiamare il time out in situazioni di palla morta.

ART.12 FAIR-PLAY E COMPORTAMENTO 

12.1 4NCI è una festa del basket, quindi qualsiasi comportamento violento, antisportivo o irrispettoso dell’avversario, del pubblico o dell’organizzazione sarà punito con l’allontanamento dall’evento.

12.2 Il Controller ha la facoltà di sanzionare tecnici od espulsioni come da regolamento.

12.3 L’Organizzazione si riserva la possibilità di escludere giocatori e/o squadre a seconda del loro comportamento.

Nota: L’arbitro, nella figura del Controller, rappresenta una figura volontaria all’interno della manifestazione. Anch’esso è presente nello spirito della festa per Davide Ancilotto e merita il rispetto che ne conviene. Anch’esso può commettere errori come li può commettere un giocatore, quindi preghiamo tutti i giocatori, accompagnatori, pubblico e curiosi al rispetto della figura dell’arbitro nella sua interezza.












Si Ringraziano












4NCI amico di